Vantaggi della coltivazione di marijuana nel substrato di cocco al 100%

Il substrato di cocco

   È un substrato vegetale al 100% , che proviene dal guscio di cocco da cui si ottiene una volta rimosso il frutto, che conosciamo come cocco per il consumo umano e per la fabbricazione di prodotti come copra e olio di cocco . Dal cocco si ottengono anche fibre per l'industria tessile (fibre più lunghe) e fibre (più corte del tessuto) e particelle di lignina per i terreni di coltura.

Fibra di cocco come substrato - Yukha

   In Spagna non ci sono molti coltivatori che crescono esclusivamente su substrato di cocco al 100% , normalmente questi coltivatori mescolano torba e cocco in proporzioni diverse . Questo viene fatto per migliorare l'aerazione e la struttura della torba. Ma la tendenza mondiale sta gradualmente cambiando verso la coltivazione semi-idroponica con substrato di cocco al 100% o idroponica (senza suolo, solo con acqua).

La differenza tra un sistema di produzione di cannabis ricreativa idroponica al 100% e un sistema semi-idroponico

Gli errori in idroponica al 100% sono molto costosi e possono essere catastrofici per le piante di cannabis. Mentre in un sistema semi-idroponico su un substrato di cocco, i possibili errori commessi sono facilmente corretti . I coltivatori così esperti hanno capito che la noce di cocco è un'ottima alternativa alla torba e molto più sicura della pura coltura idroponica per i seguenti motivi:

.

  1. Alternativa più rispettosa dell'ambiente rispetto ai mob: i mob vengono generati nel suolo, dopo decine di anni di trasformazione prima dell'estrazione, quindi ci vuole molto tempo per la loro rigenerazione. Tuttavia, il substrato di cocco, come abbiamo menzionato prima, viene estratto dal guscio di noce di cocco ed è un prodotto facilmente accessibile. La noce di cocco è una fonte rinnovabile al 100%, gli alberi di cocco sono coltivati al 100% in modo organico, senza fertilizzanti e pesticidi. Il ciclo dell'albero del cocco nelle zone in cui si verifica è breve, 45 giorni tra la fioritura e la raccolta (11 mesi all'anno).
  2. Maggiore sviluppo delle piante : in vasi dello stesso volume, il vaso con substrato di cocco farà crescere piante più grandi rispetto alla torba. Questo perché la noce di cocco offre alle radici un maggiore accesso ai nutrienti e ne facilita lo sviluppo, senza alcun inconveniente, poiché consente una corretta aerazione del substrato e come conseguenza delle radici.
  3. Non si verificano danni da umidità in eccesso: il substrato di cocco ha una ritenzione idrica massima, tutto l'eccesso viene drenato, ma questa non è la cosa più importante. La cosa grandiosa del substrato di cocco è che l'umidità lo immagazzina all'interno delle particelle, quindi le radici a contatto con il cocco non avranno mai acqua in eccesso (se abbiamo un buon substrato di cocco, non funziona neanche), ma avranno sempre a disposizione acqua e sostanze nutritive finché la noce di cocco rimane umida e non la lasciamo asciugare completamente.
  4. Permetteteci di sbagliarci: poiché il cocco non ha nutrienti, dobbiamo fornire tutti i bisogni nutrizionali delle piante di cannabis come fertilizzanti. Se c'è qualche carenza, sarà vista rapidamente nella pianta e possiamo correggerla immediatamente, poiché le piante assorbiranno i nutrienti in modo rapido ed efficiente. Sebbene, al contrario, osserviamo che stiamo avendo EC (elettroconduttività) nell'acqua di drenaggio troppo alta, cioè stiamo passando l'alimentazione delle piante, è risolto con rischi di lavaggio fino ad adeguare il CE di drenaggio ai valori appropriati per la varietà che stiamo coltivando e il suo momento di sviluppo.
  5. Riutilizzabile: con un buon lavaggio alla fine del ciclo colturale e impedendogli di disidratarsi completamente, possiamo continuare a utilizzare il substrato di cocco poiché si degrada molto lentamente. E una volta deciso che non sarà più utilizzato per le piante di cannabis, può essere miscelato con il terreno del giardino, la noce di cocco darà struttura al terreno e migliorerà la produzione di piante ornamentali.
  6. Facile da trasportare: il substrato di cocco può essere trovato in vari formati, ma ce ne sono alcuni fatti di cocco pressato che non sono molto grandi, da cui si ottiene un grande volume di substrato pronto per l'uso una volta gonfiato, come 5 kg, coltiva sacchi e coltiva tavoli. Con blocchi da 5 kg possiamo ottenere 90 litri di substrato di cocco sfuso pronto per essere piantato. Si può trovare anche in sacchi da 50-70L di cocco già sfusi.
  7. Migliora i raccolti: il sistema di coltivazione del cocco è molto vicino al sistema idroponico, ma con un margine di errore considerevolmente maggiore e molto più facile da gestire. Quindi i rendimenti finali sono molto vicini ai rendimenti idroponici che sono più alti che se coltivassimo nella torba.

Nei blog futuri, spiegheremo cos'è il CIC (capacità di scambio cationico ) e i vantaggi del cocco rispetto ad altri substrati e idroponica, poiché il CIC del cocco è molto interessante per regolare il rilascio di cationi come MgO.

Tutte le prove che il team YUKHA ha sviluppato negli ultimi 6 anni sono state condotte esclusivamente su substrato di cocco in vaso .

   Con il substrato di cocco tutto è un vantaggio, da YUKHA ti invitiamo a provare questo sistema di coltivazione senza alcun timore. Ti innamorerai di crescere su un substrato di cocco e non puoi tornare indietro ...

Giuseppe, U.

Copyright Yukha

Tradotto dal testo originale in spagnolo di Yukha

Coco in piena produzione - Yukha

Classificazione della fibra di cocco in India - Yukha

Vasetti preformati in fibra di cocco - Yukha

Substrato grezzo di cocco prima della lavorazione - Yukha

Magnifico albero di cocco sul mare - Yukha

Commenti (0)

Nessun commento in questo momento.

Nuovo commento

Utilizziamo i cookie per analizzare la tua navigazione e migliorare i nostri servizi, ma anche per condividere contenuti sui social network.

Continuando la navigazione, si accetta il loro utilizzo. Per rifiutare, clicca qui Per accettare, clicca sul pulsante sottostante.