Sensore di umidità per piante in vaso

Uno dei parametri da tenere in considerazione quando si coltivano piante in vaso è che il substrato deve essere in condizioni ottimali di umidità, evitando un eccesso d'acqua che può causare malattie come i funghi e può anche far marcire le radici. Al contrario, se il substrato non ha sufficiente umidità, le piante possono raggiungere il loro punto di appassimento irreversibile, portando alla morte.

YUKHA offre sia ai coltivatori esperti che ai principianti uno strumento per aiutarli a ottimizzare la gestione dell'irrigazione.

Per i coltivatori esperti, la gestione dell'umidità di solito non è un problema, in quanto hanno abbastanza esperienza per gestire questo parametro "ad occhio nudo". Per i coltivatori principianti, invece, è una sfida, perché quando si tratta di imparare a coltivare piante in vaso, siamo tutti pieni di incertezze e dubbi.

YUKHA offre ai coltivatori esperti e ai principianti uno strumento che li aiuterà ad ottimizzare la gestione dell'irrigazione. Se sei un coltivatore esperto, ti permetterà di passare ad un altro livello di gestione dell'irrigazione in modo da poter giocare con l'irrigazione carente e se sei un principiante, ti renderà più facile determinare il tempo di irrigazione ottimale senza alcun problema, in modo che le tue piante non abbiano alcun tipo di stress o problemi legati all'irrigazione.

Il misuratore di umidità YUKHA non viene utilizzato solo per misurare il contenuto di umidità del substrato al fine di determinare il momento giusto per l'irrigazione, ma ci dice anche l'intensità della luce che la pianta sta ricevendo e fornisce una misura accurata del pH del substrato.

Il Moisture Meter YUKHA viene utilizzato non solo per misurare l'umidità del substrato per poter determinare il momento opportuno dell'irrigazione

Questo strumento è molto facile da usare, basta inserirlo nel terriccio (adatto per torba, terra e cocco) posizionando i sensori all'altezza delle radici o a metà dell'altezza del vaso.

Questo strumento è molto facile da usare, basta inserirlo nel terreno

Nel display si trovano 3 diverse scale :

  1. Intensità luminosa: si trova nella parte superiore dello schermo.
  2. Umidità: si trova nella parte centrale dello schermo.
  3. pH: situato nella parte inferiore dello schermo.

Sul display troverai 3 diverse scale

Per passare da una determinazione all'altra, è sufficiente selezionare il valore che si desidera misurare nel selettore sotto lo strumento e il puntatore indicherà il valore selezionato sulle scale del display per ogni determinazione.

Per passare da una determinazione all'altra, è sufficiente selezionare il valore che si desidera misurare

Misurazione dell'umidità:

Misurazione dell'umidità

Se posizioniamo il selettore a sinistra nella posizione "MOIST", misureremo il contenuto di umidità del substrato e dovremo osservare la scala nella parte centrale dello schermo (0-3 in rosso, 4-7 in verde e 8-10 in blu). L'ideale per l'umidità è di mantenerla in valori compresi tra 4 e 7, effettuando una nuova irrigazione che mantenga questi valori quando l'ago inizia ad avvicinarsi al valore 3.

Misurazione dell'intensità della luce:

Per le misure di luce è molto importante che non ci siano ostacoli che interferiscano con la fotocellula.

Misurazione dell'intensità della luce

Se posizioniamo il selettore nella parte centrale in posizione "LIGHT", misureremo l'intensità della luce e dovremo osservare la scala nella parte superiore dello schermo (0-2.000 lux).

Per interpretare correttamente l'intensità della luce

Per interpretare correttamente l'intensità della luce, vi diamo una scala che potete prendere come riferimento:

  1. Da 0 a 200 lux = intensità luminosa molto bassa.
  2. Da 200 a 500 lux = bassa intensità luminosa.
  3. Da 500 a 1.000 lux = intensità luminosa normale.
  4. Da 1.000 a 2.000 = alta intensità luminosa.

Il minimo per la coltivazione di "piante ricreative" è di essere sempre sopra i 1000 lux e se possibile sopra i 1500 lux.

Misurazione del pH:

Misurazione del pH

Se impostiamo il selettore sul lato destro sulla posizione "pH", misuriamo il pH del substrato e dovremmo osservare la scala nella parte inferiore del display (8-3,5). Il pH ottimale per la coltivazione di "piante ricreative" è di circa 6-7. È in questo intervallo di pH che le piante assimilano meglio le sostanze nutritive nella soluzione nutritiva e nel substrato.

Con un unico strumento, migliorerete la gestione delle vostre piante ottimizzando l'umidità, il pH e le condizioni di luce.

Squadra Yukha

Unisciti a noi sui social media Facebook Gorjeo Instagram Pinterest

Yukha Copyright

Commenti (0)

Nessun commento in questo momento.

Nuovo commento

Utilizziamo i cookie per analizzare la tua navigazione e migliorare i nostri servizi, ma anche per condividere contenuti sui social network.

Continuando la navigazione, si accetta il loro utilizzo. Per rifiutare, clicca qui Per accettare, clicca sul pulsante sottostante.