Perché le classificazioni Indica, Sativa e ibride significano quasi nulla?

Alla fine del 1700, il biologo francese Jean-Baptiste Lamarck classificò due varietà della pianta che oggi conosciamo come erbaccia, ganja, marijuana o cannabis. Erano, avete indovinato, Cannabis sativa e Cannabis indica. Le sue descrizioni della Cannabis sativa riflettono una foglia appuntita di colore più chiaro e una pianta più alta, mentre le specie identificate come Cannabis indica descrivono una pianta più corta di origini orientali con foglie più larghe e di colore scuro.

Leggi di più :

https://www.civilized.life/articles/why-indica-sativa-and-hybrid-classifications-mean-nothing/

Yukha Teamkha

Unisciti a noi sui social network Facebook Gorjeo Instagram Pinterest

Copyright de Yukha

fertilizzante per cannabis

Commenti (0)

Nessun commento in questo momento.

Nuovo commento

Utilizziamo i cookie per analizzare la tua navigazione e migliorare i nostri servizi, ma anche per condividere contenuti sui social network.

Continuando la navigazione, si accetta il loro utilizzo. Per rifiutare, clicca qui Per accettare, clicca sul pulsante sottostante.